sabato 8 giugno 2013

Gente che scrive poesie...

Due poesie che hanno partecipato alla raccolta Gente che scrive poesie, (in vendita su lulu.com) i ricavi della quale vengono donati all'associazione Salvamamme di Roma.

"Il gruppo (facebook) Gente che scrive per... nasce grazie alla volontà di pochi singoli per fare beneficenza, sfruttando le doti degli autori iscritti e alla caparbietà di alcuni di essi che hanno organizzato e ordinato tanti lavori. Ma dopo cinque libri di racconti, non poteva non essercene uno che parlava delle poesie.
Fai la tua donazione con PayPal: Associazione I Diritti Civili nel 2000 Salvabebè/Salvamamme IBAN: IT65 S030 6905 0710 0000 0223 245, Salvabebè Salvamamme Onlus IBAN: IT94 B033 5901 6001 0000 0008 440. Per donare il tuo 5x1000 segnala il nostro codice fiscale c.f. 97550550582"

Ovviamente, per entrare in tale gruppo si deve richiedere l'autorizzazione, come sempre o quasi.

Per dare un'idea dell'antologia, mostro i miei piccoli contributi letterari.




 Senza involucri

La voce rimbomba nel vuoto della testa
e parla e strilla con la memoria persa.
Pensieri vaganti sono ormai lontani
nel buio profondo e restano i suoni
suoi, come le corde vocali
appese nella mente. Ormai sono anni
ch’esiste con forza e guida il mio Io
verso colui che vede, verso colui ch’è Dio.
(pagina 71 dell'antologia)


Io positivo

Nebbia oscura del sole imprigionante,
curvo le labbra guardando il cielo;
non vedo il buio, ma vedo'l splendente
di grado inferiore. Un raggio c'è sempre.
Ad esso m'aggrappo finché'l ritmo non batte
la fine del ciclo, portando il sereno.
Io vedo la luce, la vedo comunque
e aspetto che sia sempre maggiore.
(pagina 65 dell'antologia)


       

Nessun commento:

Posta un commento

Sii sociale e lascia un commento: un parere, un consiglio, una critica (costruttiva).